Espada y Daga

Un approccio che molti praticanti di FMA hanno nei confronti dell’escrima è quello della totale intercambiabilità delle tecniche, qualsiasi sia l’arma e la situazione in corso. Questo tipo di approccio è talmente radicato che addirittura nella pratica in palestra non si distingue più un bastone da una lama, maneggiando l’olisi come se fosse un machete o il machete come se fosse un olisi. Ho quindi preso parte ad allenamenti in cui si esegue il classico sinawali avendo cura di colpire come se avessi una lama in mano – rimanendo però a una distanza tale da riuscire a contare i peli del naso al mio partner, oppure il solito hubud a mani nude dove a un certo punto si estrae il coltello e si continua ad effettuare lo stesso identico lavoro come se niente fosse. A questo tipo di approccio si aggiunge anche il lavoro di espada y daga, spesso mutuato dal semplice lavoro col bastone (ricordo, bastone = spada) a cui si affianca un coltello senza praticamente apportare modifiche concettuali alla pratica in atto. Eppure per molti escrimadores espada y daga rappresenta la massima espressione dell’Arte.

espadaydaga1

In foto vediamo due escrimadores anziani con nella mano destra un bastone che posso pensare sia lungo tra gli 80 e i 90 cm e un bastone più corto nella mano sinistra. Stanno chiaramente facendo espada y daga, durante un allenamento o un’esibizione. Bella foto in bianco e nero, posa molto suggestiva. Immaginiamoceli ora però con in mano una vera spada e una vera daga.

Unghie sulla lavagna.

Quello che ho imparato nella pratica di Escrima De Campo è che non importa chi tu abbia davanti, se un esperto o un principiante: a quella distanza vieni colpito. Una distanza che possiamo ragionevolmente definire di sicurezza è composta dalla lunghezza del braccio armato disteso più un passo. Entro questa distanza possiamo essere colpiti, è logica geometrica.

Angel Cabales diceva a proposito della daga: “Essa è una donna, che porta il suo uomo (espada) a uccidere. Una donna non può battere un uomo senza le sue astuzie femminili. Essa seduce, attira e quindi fa scattare la sua trappola. Questo è il modo in cui la daga dovrebbe essere usata. La daga è per attirare l’attenzione, mistificare, preoccupare un uomo. Mentre passi il tuo tempo con essa (la daga), il suo uomo (espada) è geloso e vuole farti del male. Questo è l’uso corretto della daga. Io vedo persone che semplicemente mandano la loro donna (daga) allo scoperto, senza preoccuparsi della sua sicurezza o del suo uso corretto. Essa non è uno straccio o una scopa.”

GM Cabales parlava di un raffinato stile di combattimento, in cui l’inganno e l’intelligenza giocano un ruolo importantissimo. Non parlava di trapping. E allora perché si vede questo?

espadaydaga2

Nell’immagine sopra, oltre a un bizzarro modo di tenere il coltello in mano, si può notare la follia che consegue a non rispettare le adeguate distanze schermistiche. E’ chiaro che si tratti di un drill, ma a che pro lo si studia? Per avere familiarità con una distanza sbagliata? Che si tratti di espada y daga o di olisi y daga, quella distanza è un suicidio.

Quello che mi chiedo è come mai i Maestri di vecchia generazione della scuola tradizionale (la cui eredità vive nei loro allievi) insegnavano un certo approccio mentre ora fioriscono scuole di Maestri filippini che ne insegnano uno completamente diverso? Con tutto rispetto, dubito fortemente che una tale didattica porti a risultati diversi dall’essere bucati e tagliati.

Ripeto, per molti escrimadores espada y daga rappresenta la massima espressione dell’Arte. Com’è possibile che in molti credano che questa si riduca a ciò che si vede in giro?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...