Amok Program

articolo aggiornato dopo la pubblicazione iniziale

Molte persone in “real life” mi hanno chiesto cosa fosse questo Amok che seguo, se fosse un’antica arte marziale ripescata dall’oblio o se invece fosse un acronimo per qualcosa di più moderno. In realtà si tratta di un programma sviluppato e divulgato dal team F.A.M.A.S. rivolto a operatori di sicurezza e a civili con interessi in ambito di difesa personale. Il presupposto è quello di avere a che fare con uno o più amok runners (o juramentados) in un contesto che implica sempre l’impossibilità di utilizzo di armi da fuoco per gravi rischi di danni collaterali. Lo scenario tipico è quello del centro commerciale, in cui un individuo armato di coltello colpisce in mezzo alla folla, oppure il pazzo che per strada colpisce i passanti senza alcun motivo apparente.

L’addestramento è suddiviso in 5 livelli che comprendono sempre una parte tecnica/teorica e una parte di test che diventano progressivamente più realistici. Proprio questi test fanno in modo che piano piano diventi naturale in un contesto caotico valutare possibili vie di fuga, identificare oggetti rinvenuti utili nella situazione e coordinarsi con altri operativi per arrestare una minaccia limitando il più possibile i danni.

 

famaslogo

 

Per sua natura il programma si rivolge in modo particolare alle forze dell’ordine e ad operatori di sicurezza, anche se da civile onestamente ho trovato molto stimolante e utile l’esperienza. Troppo spesso ci si lascia andare in tecniche e strategie che non premiano e non hanno nessun riscontro utile con la realtà, il programma Amok di F.A.M.A.S. è un buon modo per ritrovare la bussola.

Aggiornamento del 6/6/14

Mi è stato fatto notare come in USA  il marchio AMOK!® sia registrato per conto di tale The Sotis Group, società di consulenza militare che attraverso il corso di Amok Combatives divulga difesa da coltello. Tengo a precisare che non c’è alcuna affiliazione tra i due gruppi, che operano in maniera indipendente l’uno dall’altro. FAMAS divulga il suo Amok Program e The Sotis Group il suo AMOK!® ma non conoscendo il contenuto di quest’ultimo potrebbero benissimo essere cose completamente diverse.

“Amok” è un termine di origine indonesiana che ha trovato spazio nell’inglese moderno per via dei numerosi episodi di follia omicida occorsi nei paesi del sud-est asiatico e ha cominciato ad essere usato anche al di fuori di quei contesti. Il termine è equivalente a “Juramentado” con cui nelle Filippine sono conosciuti i guerriglieri moro che si lanciavano con l’arma bianca ad uccidere quanti più cristiani, aspettandosi di essere uccisi per terminare la loro follia omicida.

Sia Amok che Juramentado confluiscono in un concetto, quello che non esiste difesa personale senza la consapevolezza che davanti a un aggressore in preda a rabbia omicida è necessario uccidere prima di essere uccisi. In questo senso è indispensabile un addestramento mirato, in cui vengano eliminate le tradizionali dinamiche “da duello” che si trovano nei corsi di Arti Marziali in virtù di altre più adatte al contesto specifico.

Il concetto di Amok è presente nel background di FAMAS fin dai tempi della Escrima Kampf Kunst Schule di Saarbrucken (Germania) e cioè dal 1986.

Per chiunque volesse togliersi ogni dubbio il prossimo appuntamento con Amok Program sarà domani 7 giugno a Firenze dalle ore 15 alle ore 20 presso la Polisportiva “Firenze Ovest – Le Piagge”.

Annunci

3 comments

  1. Buongiorno Martialskeptic, ho visto il sistema amok e mi ha letteralmente entusiasmato, se ci fosse la possibilità, di praticarlo dove sto io a Messina, sarebbe fantastico. Desidererei inoltre farle visionare questo video:https://www.youtube.com/watch?v=1xOm6s6ytC8, a me sembra poco realistico francamente, ben lontano da pinoy combat o dogbrothers. Mi interesserebbe il suo parere professionale. La saluto con stima e rispetto.

    Mario.

    1. Buongiorno Mario! Peccato si, ma credo che si possa consolare col fatto che in Sicilia abbiamo una ricca tradizione di scherma di coltello! Riguardo al video, le dico solo che se non chiamo quello che ho studiato “kali” ma “escrima” il motivo principale è per non confondere la merda con la cioccolata. Forse si sarebbe aspettato un parere più professionale ma sono sicuro che leggendo le pagine del mio blog lei si sarà fatto molto più che una semplice idea sul come io la pensi su questo genere di video. Con rispetto,

      salamat.

  2. Buongiorno, ho ottenuto un parere schietto ed era esattamente ciò che mi aspettavo, da una persona trasparente quale ella è. Un saluto e un grosso grazie, per il tempo speso.

    Mario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...